Il colore del mese

3 Marzo 2022

Il chinacridone magenta è un ricco colore rosso violaceo. Il nome Magenta deriva dalla città di Magenta, in Italia, da cui nel 1859 è partita la sanguinosa campagna dell’unificazione italiana.

Il chinacridone magenta è un pigmento organico sintetico rosso brillante che produce tinte luminose e miscelato crea dei bellissimi violetti trasparenti. È un rosso primario intenso con un potere colorante forte e intenso. Eccezionalmente resistente alla luce, questo è un vero pigmento ad alte prestazioni.

Un problema con molti pigmenti organici è che in genere non sono resistenti alla luce, ai solventi e al calore come i pigmenti inorganici. Tuttavia, il chinacridone magenta ha eccellenti proprietà di solidità e un’elevata forza colorante.

Il “Magenta” era un colorante all’anilina rosso violetto prodotto per la prima volta nel 1859. Chiamato originariamente fucsina dal chimico francese François-Emmanuel Verguin che produsse e brevettò il colorante, fu poi ribattezzato per commemorare la vittoria italo-francese nella battaglia di Magenta il 4 giugno 1859.

Nel 1935 si sviluppò la famiglia dei coloranti chinacridone e poco dopo nacque il pigmento rosso viola intenso Quinacridone Magenta, prodotto per la prima volta nel 1958 dalla Winsor & Newton.

I pigmenti chinacridone sono unici perché sono colori forti e allo stesso tempo trasparenti, con sfumature che vanno dal giallo all’arancione al rosso al viola.
Per un colore così famoso per la sua intensità, c’è un fatto sorprendente: non è nello spettro della luce. Quindi, se non c’è, come possiamo vederlo?

La risposta sta nel modo in cui percepiamo la luce. Quando il nostro cervello vede onde di luce dalle due estremità dello spettro, rosso e viola, gli scienziati hanno scoperto che il nostro cervello inventa per noi un nuovo colore, a metà strada tra i due. Il magenta non ha lunghezza d’onda attribuita, a differenza di tutti gli altri colori dello spettro, in realtà è un colore “ponte” tra gli altri colori. È stato inventato dalle nostre menti per affrontare un divario percepito. Lo spettro della luce non ha bisogno di colmare ogni passaggio cromatico con un colore, ma ovviamente la mente umana vuole dare un senso e parte di questo processo ha creato il magenta.

Spedizioni gratuite

per ordini superiori a 65€

Supporto 24/7

Contattaci 7 giorni su 7

Reso 30 giorni
Pagamenti 100% sicuri

Assicuriamo pagamenti sicuri

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoShop