Colori Acrilici

La pittura acrilica a base d’acqua è nata nella prima metà del 900, ed ha da subito avuto un grande successo grazie all’asciugatura rapida e alla maggiore brillantezza rispetto ai colori a tempera.

L’acrilico può essere usato su qualunque supporto, dai fogli, al cartone, alla tela, al cartone telato, ai supporti di legno (anche compensato). Vengono usati, oltre che per l’esecuzione di dipinti, per la decorazione muraria, è la pittura maggiormente utilizzata da ryder e street artist.

Oggi i colori acrilici si possono trovare in molti formati diversi: tubetto, barattolo, bombolette spray, inchiostri e addirittura in pennarello!

I punti forti della pittura acrilica sono: la rapidissima asciugatura, la facile stesura, la brillantezza e la traslucidità una volta asciutta. Ma parliamo anche di difetti… per gli artisti alle prime armi può risultare molto difficile creare delle sfumature e delle velature. Infatti, la sfumatura con gli acrilici avviene a tratti, a gradini permettendo il passaggio da un tono all’altro, oppure con successive velature di colore diluito che vengano stese su colore asciutto. Fai attenzione ai tuoi pennelli, una volta asciutto il colore acrilico sarà difficilissimo da eliminare!!

Per dipingere con i colori acrilici dovrai utilizzare… L’Acqua! Semplicemente acqua, utilizzabile anche per cancellare, prima dell’asciugatura, parti di colore.

Ciò che li differenzia dalle tradizionali tempere, è la loro indissolubilità una volta asciutti. Oggi abbiamo a disposizione tantissimi medium per acrilici, per creare qualunque effetto tu voglia!

Visualizzazione di 1-12 di 25 risultati

Visualizzazione di 1-12 di 25 risultati